In arrivo gli avvisi di pagamento per i contributi sugli immobili urbani 2013 e 2014

Il Consorzio di bonifica Bacchiglione invia in questi giorni gli avvisi di pagamento per i contributi sugli
immobili urbani relativi agli anni 2013 e 2014
. In seguito al mancato finanziamento da parte della Regione
Veneto, saranno 45.247 i contribuenti, che negli scorsi anni erano stati esentati dal pagamento, a ricevere
l’avviso: «Dal 2010 la Giunta Regionale aveva fissato un limite di esenzione annuo – nel 2012 era pari a
16.21 euro, mentre nelle precedenti annate a 16.53 euro –, valore entro il quale la Regione stessa si
sostituiva ai proprietari di uno o più immobili censiti al catasto urbano consortile. Per il 2013 e il 2014 però
non è stato fissato alcun limite di esenzione ed ora che il finanziamento regionale è venuto meno il
Consorzio è costretto a richiedere gli arretrati» spiega il presidente Paolo Ferraresso.
I contributi richiesti vanno da un minimo di 8 euro a un massimo di 33,06 euro e dovranno essere versati in
un’unica rata entro il 30 novembre 2015. Si tratta di fondi destinati a sostenere i lavori di manutenzione:
«Dalla pulizia degli argini alla manutenzione degli impianti, si tratta di interventi che andranno a beneficio
del nostro territorio e indispensabili a preservarne la sicurezza idraulica» afferma Ferraresso.