Siccità, interventi del Consorzio di bonifica Bacchiglione per contrastare la carenza di acqua irrigua

“Come ogni anno si ripresenta la carenza di acqua irrigua nel canale Novissimo che richiede puntuali interventi per garantire una maggiore quantità di acqua nel periodo cruciale della semina e germinazione del Radicchio nelle frazioni di Conche di Codevigo e Valli di Chioggia” afferma Paolo Ferraresso, Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione.
Diversi sono gli interventi messi in atto dal Consorzio:
1- Sfalcio della vegetazione acquatica del tratto del canale Novissimo dal ponte della “Briglia” alla conca di navigazione di Conche per favorire ed accelerare il transito delle acque irrigue;

2- Recupero della vegetazione acquatica e ricambio dell’acqua stagnante del tratto di canale Novissimo per migliorare l’ossigenazione e la qualità dell’acqua;

3- L’installazione di 2 elettropompe del Centro di Emergenza Regionale della portata complessiva di 900 litri al secondo per travasare l’acqua dallo scolo “Cavaizza di Lova” al canale Novissimo recuperando a fini irrigui le acque colaticce provenienti della Settima Sezione (zona Rosara di Codevigo) e dall’area della Riviera del Brenta, tramite i lavori che il Consorzio di Bonifica Bacchiglione ha effettuato a Corte di Piove di Sacco.