SI INAUGURA GIOVEDÌ IL FESTIVAL DELLA BONIFICA “TERREVOLUTE” PER QUATTRO GIORNI SAN DONÀ DI PIAVE AL CENTRO DEL DIBATTITO NAZIONALE SUL RAPPORTO TRA UOMO E TERRITORI DI PIANURA


Padova, 22 maggio. Taglio del nastro alle 9.30 con Forcolin (Regione del Veneto), Vincezi (Anbi nazionale), Romano (Anbi regionale), Patarnello (Università di Padova) e Cereser (Sindaco di San Donà di Piave). In serata lo spettacolo di Cirri (Catterpillar e Artuso). Completano il programma della prima giornata due simposi scientifici e la proiezione in anteprima del documentario "Terrevolute".
Venezia, 22 maggio 2018 – Si naugura giovedì 24 maggio alle 9.30 presso l’auditorium del Centro Culturale Leonardo da Vinci di San Donà di Piave Terrevolute, il Festival della Bonifica organizzato da Anbi Veneto e Università di Padova a San Donà di Piave (Ve).
La manifestazione si protrarrà fino a domenica 27 maggio con spettacoli, convegni, esposizioni e tour e rappresenta l’evento di punta a livello nazionale della Settimana della Bonifica e dell’Irrigazione 2018 promossa da Anbi, l’Associazione di consorzi di bonifica.
Parteciperanno al taglio del nastro il presidente nazionale di Anbi Francesco Vincenzi, il presidente di Anbi Veneto Giuseppe Romano, il vice presidente della Regione del Veneto Gianluca Forcolin, il Sindaco di San Donà di Piave Andrea Cereser, la curatrice della manifestazione prof. Elisabetta Novello (Università di Padova); il prorettore dell'Università degli Studi di Padova prof. Tomaso Patarnello; il presidente del Consorzio di Bonifica del Veneto Orientale Giorgio Piazza.
Dopo l’inaugurazione, sempre nell’auditorium Leonardo da Vinci si terrà il primo simposio scientifico dal titolo “Rigenerare la Città”, coordinato da Lucia Bortolini docente dell’Università di Padova Tesaf (Dipartimento Territorio e Sistemi-Agroforestali).
Nel pomeriggio, dopo il simposio “Ripensare il Territorio” moderato da Graziano Paulon, direttore tecnico del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale (sempre all’auditorium Leonardo da Vinci) sarà proiettato alle 18 presso la Sala Ronchi, sede del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale (Piazza Indipendenza), il documentario Terrevolute diretto da Elisabetta Novello e Michele Angrisani.
Alle 21.00 in Piazza dell’Indipendenza sarà allestito lo spettacolo “Pescatori di frodo” con Mirko Artuso e Massimo Cirri (conduttore della trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2). Lo spettacolo è gratuito, priorità di posto sarà data a coloro che si sono registrati nel sito www.festivalbonifica.it 
I NUMERI E I NOMI DEL FESTIVAL
4 giorni, 8 spettacoli in piazza, 5 convegni, oltre 40 esperti da tutta Italia (e non solo), e poi tour in bicicletta, in bus, in barca e anche in aereo (questi a pagamento, prenotazione sempre sul sito dell’evento), esposizioni e mercatini. Tutto questo è il Festival della Bonifica evento dedicato a territorio e paesaggio, al rapporto tra uomo e ambiente, alla storia e alle attività produttive in primis l’agricoltura: punto di partenza è l’assunto che gran parte dei territori di pianura sono stati resi abitabili grazie a un lavoro plurisecolare di riconfigurazione e gestione dei corsi d’acqua.
L’iniziativa si rivolge alla cittadinanza ma anche a professionisti ed esperti e proprio per questo si articola in più sezioni.
Dal piglio leggero e divulgativo saranno gli spettacoli in Piazza dell’Indipendenza che vedranno avvicendarsi Massimo Cirri e Mirko Esposito (24/5, ore 21.00), Patrizio Roversi (25/5, ore 17.30), Mario Tozzi ("Un pianeta a secco", 25/5, ore 21.00), Antonio Pennacchi (26/5, ore 17.30), Andrea Pennacchi e Giorgio Gobbo ("Uomini di palude" 26/5, ore 21). Chiude il Festival Luca Mercalli con la Banda Osiris con "Non ci sono più le quattro stagioni" domenica 27, alle ore 21.00, al Teatro Astra. Completano il programma i concerti di Mr Wob and the Canes (25/5, 22.30) e Giorgio Gobbo (26/5 ore 22.30) e l’incontro con lo scrittore Ulderico Bernardi (27/5, ore 12.00). L’Auditorium Da Vinci ospiterà cinque simposi scientifici con studiosi provenienti da tutta Italia e dall’estero.
Sabato e domenica si terranno tour guidati nei luoghi della bonifica, iniziative gastronomiche (nel cortile del Consorzio Veneto Orientale) e mercatini a cura di Coldiretti, Cia e Confagricoltura. Le iniziative sono tutte gratuite previa registrazione, info su  www.festivalbonifica.it.Completa la manifestazione la mostra fotografica in Piazza Indipendenza "Immingini dalla Bonifica"
Terrevolute è patrocinato da: Ministero dell’Ambiente, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Anbi, Regione del Veneto, Anci Veneto e Comune di San Donà di Piave.

Ufficio stampa Terrevolute | Festival della Bonifica
Mauro Poletto, Anbi Veneto, comunicazione@anbiveneto.it  cell. 340 581 3286
Fabrizio Stelluto, Asterisco  Informazioni, info@asterisconet.it  cell.  393 942 9729