Di nuovo al via i lavori sul canale Altipiano: Il Consorzio di bonifica Bacchiglione è pronto a realizzare un tratto di altri 10 km

Padova, 26 settembre 2018. Ripartiranno a ottobre i lavori del Consorzio di bonifica Bacchiglione sullo scolo Altipiano. L’intervento interesserà due tratti di scolo di circa 10 km complessivi nei comuni di Codevigo, Arzergrande, Piove di Sacco e Brugine. Gli interventi si inseriscono all’interno del progetto di disinquinamento della laguna di Venezia finanziato dalla Regione Veneto.

Dopo la conclusione della stagione irrigua è possibile riprendere i lavori in alveo che consistono nella ricalibratura del canale attraverso lo scavo del materiale depositato sul fondo per una profondità di circa un metro, l’allargamento e la rinaturalizzazione delle sponde secondo i criteri ambientali e il presidio delle sponde mediante la posa di pali e sassi trachitici o calcarei.

La realizzazione di questi interventi porterà ad aumentare l’invaso d’acqua all’interno dello scolo e la permanenza della stessa per un tempo prolungato prima di raggiungere la laguna. Questo processo permette, attraverso la vegetazione che attua una depurazione naturale, di ridurre le sostanze nutrienti (azoto e fosforo) che si sverserebbero in laguna provocando danni per l’ambiente.

«Stiamo dando continuità ad una promessa fatta ai sindaci che si sta concretizzando rispettando i tempi e i modi previsti afferma il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione, Paolo Ferraresso -. Vogliamo che anche l’esecuzione di questi lavori rispetti le tempistiche annunciate e che si possa portare a termine anche l’impianto idrovoro, fermo ormai da troppo tempo. Il progetto sul canale Altipiano è un intervento fondamentale che sta gradualmente aumentando la sicurezza idraulica di tutti i comuni coinvolti».

La conclusione dei lavori all’interno dell’alveo è prevista per aprile 2019, in tempo per l’avvio della stagione irrigua.