12 novembre 2015

Avvisi di pagamento dei contributi sugli immobili urbani 2013 e 2014

Si informano i proprietari dei fabbricati che in questi ultimi anni non hanno ricevuto l’avviso di pagamento consortile (art.39 L.R.12/2009 successivamente modificato dall’art. 45 L.R. 13/2012) che, a causa del mancato finanziamento da parte della Regione Veneto, il Consorzio di bonifica Bacchiglione ha provveduto ad emettere, per gli anni 2013 e 2014, i relativi avvisi di pagamento con scadenza 30/11/2015.
Nello specifico, la mancata individuazione da parte della Giunta regionale del limite di esenzione annuale, valore entro il quale la Regione si sostituisce ai proprietari di uno o più immobili censiti al catasto urbano consortile (nel 2012 pari a 16.21€ mentre nelle precedenti annate a 16.53€), ha determinato l’emissione dei suddetti avvisi a carico degli intestatari degli immobili risultanti catastalmente nelle rispettive annate di riferimento.

Chi paga?

L’avviso di pagamento è inviato ai proprietari che risultano essere tali nella banca dati catastale dell’Agenzia delle Entrate al 31 dicembre 2012 per l’anno contributivo 2013 e 31 dicembre 2013 per il 2014. Eventuali variazioni di intestazione avvenute dopo tale data, hanno effetto dall’anno contributivo successivo.

Come si paga?

E' possibile pagare l'avviso riferito agli immobili urbani anno 2013 e/o 2014 (scadenza 30/11/2015) nei seguenti modi:
·      In Posta con il bollettino “TD896” presente nell'avviso di pagamento;
·      presso uno degli oltre 50.000 punti LIS PAGA di Lottomatica (ricevitorie, tabaccherie e bar) presenti su tutto il territorio nazionale;
·      tramite bonifico su c/c bancario - codice IBAN IT71 N 02008 11758 000103723401 (intestato a Gefil Spa) indicando obbligatoriamente il numero dell'Avviso ed il Codice Fiscale dell'intestatario dell'avviso;
·       sul sito internet www.gefilspa.it mediante carta di credito.

Nel caso di smarrimento dei bollettini precompilati allegati al presente avviso (TD 896), il pagamento può essere effettuato tramite un normale bollettino postale (TD 123) su c.c.p. numero 75531160 (intestato a Gefil Spa). E' obbligatoria l'indicazione del numero dell'Avviso e del Codice Fiscale dell'intestatario dell'avviso.

Il mancato rispetto di tale modalità di pagamento comporterà la non regolarizzazione della posizione contributiva e la notifica della cartella esattoriale con relative maggiorazioni.

Il pagamento parziale dell'avviso è consentito solo ed esclusivamente se preventivamete autorizzato dall'ente.

Tutte le informazioni sono riportate nella sezione avvisi di pagamento del nostro sito.
E’ possibile ricevere maggiori chiarimenti o informazioni contattando direttamente l’Ufficio catasto consortile negli orari e con le modalità riportate nell’avviso ricevuto.