10 maggio 2016

Dall’Olanda studenti in visita all’idrovora di Santa Margherita

Il Consorzio di bonifica Bacchiglione accoglie gli ospiti venuti dall’Olanda. Accompagnati dai ragazzi dell’istituto agrario “de Nicola” di Piove di Sacco, gli studenti olandesi, che in questi giorni si trovano in Italia per uno scambio interculturale, lunedì 9 maggio hanno visitato l’idrovora di Santa Margherita di Codevigo.
«Come il Veneto anche una parte del territorio olandese si trova sotto il livello del mare. Vedere le tecniche e i macchinari utilizzati nel nostro paese per risolvere questo problema è sicuramente un importante scambio culturale» afferma Paolo Ferraresso, presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione.
L’impianto idrovoro di Santa Margherita, costruito nel 1888, è uno dei più antichi di tutto il comprensorio del Consorzio Bacchiglione. Dalla prima ruota a schiaffo, azionata a vapore, ai moderni motori elettrici che alimentano le pompe centrifughe, l’impianto idrovoro di Santa Margherita è una testimonianza viva della storia della bonifica: «Un museo dove gli studenti possono toccare con mano e vedere in funzione dei macchinari fondamentali per l’esistenza del nostro territorio, che altrimenti sarebbe allagato» afferma Ferraresso.