12 maggio 2017

Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione, l’idrovora di Santa Margherita scalda i motori

Si scaldano i motori, l’idrovora di Santa Margherita di Codevigo si prepara ad aprire i cancelli per la Settimana Nazionale della Bonifica e dell'irrigazione. Visite guidate, workshop, premi per le scuole, sono tanti gli appuntamenti che avranno come sfondo lo storico impianto del Consorzio di bonifica Bacchiglione.
A partire dalle 9.30 di domenica 14 maggio, e poi per tutte le giornate di sabato 20 e domenica 21 l’impianto idrovoro sarà aperto al pubblico con l’accensione degli storici motori diesel. Guide d’eccezione saranno gli studenti dell’istituto agrario “De Nicola” di Piove di Sacco, che accompagneranno i visitatori alla scoperta della storia dell’idrovora e del suo funzionamento.

Domenica 14, inoltre, in occasione del restauro realizzato per il cinquantesimo anniversario della grande alluvione del novembre 1966 al cimitero di Conche di Codevigo si terrà la S. Messa. Il ricordo del tragico evento, infatti, non si è spento con il chiudersi del 2016: la mostra fotografica “La lezione del ’66. Cosa abbiamo imparato cinquant’anni dopo la grane alluvione?” che ha animato biblioteche e sale municipali di 28 Comuni del nostro comprensorio rimarrà in esposizione nei locali dell’impianto di Santa Margherita.

Inaugurata nel 1888, la storica idrovora è stata testimone dell’evoluzione meccanica e tecnologica dell’ultimo secolo: un museo vivo della bonifica che ancora oggi garantisce la sicurezza idraulica del territorio circostante. Simbolo di un paesaggio plasmato e reso fertile dall’uomo è stata da poco inserita nel network del “Water Museum of Venice” promosso dall’Unesco. Per festeggiare questo riconoscimento, venerdì 19 maggio, presso l’ex carbonaia di Santa Margherita, si terrà il workshop “Cultural ecosystem services. The Santa Margherita water pump as part of the Water Museum of Venice network”. Un evento dedicato al tema della valorizzazione del patrimonio storico culturale dei territori di bonifica, che conterà la partecipazione dei professori Elisabetta Novello (DiSSGeA – Università di Padova) e Francesco Vallerani (Università Ca’ Foscari di Venezia) e del direttore del Centro internazionale Civiltà dell’Acqua, Eriberto Eulisse.

Domenica 21, invece, i protagonisti della giornata saranno i ragazzi delle scuole: fra gli spazi dell’idrovora si terrà la premiazione del concorso “Il Consorzio di bonifica fra i banchi di scuola” a cui hanno partecipato 10 classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado delle province di Padova e Venezia.
Nell’ultimo weekend, inoltre, saranno presenti nel parco dell’idrovora gli stand delle associazioni di categoria Coldiretti, Cia e Confagricoltura con una ricca esposizione di prodotti locali.