22 maggio 2017

In 250 all’idrovora di Santa Margherita per la premiazione del concorso “Il Consorzio di bonifica tra i banchi di scuola”. Primo premio alla I C della scuola secondaria di primo grado “Caron” di Brugine

Un’indagine statistica per capire quanto i cittadini conoscano l’attività del Consorzio di bonifica, un fumetto che racconta la storia della bonifica dal punto di vista di un ragazzino, il Tg della bonifica, cartelloni, plastici, indagini e ricerche. Sono questi e tanti altri i progetti presentati ieri dalle dieci classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado provenienti da tutto il comprensorio che hanno partecipato al concorso “Il Consorzio di bonifica fra i banchi di scuola” indetto dal Consorzio di bonifica Bacchiglione per l’anno scolastico 2016/2017. Un lavoro che a partire dall’inizio dell’anno ha visto le classi impegnate in aula su tematiche come la gestione della risorsa idrica, la sicurezza idraulica, le conseguenze dell’espansione urbana e la storia della bonifica e ha portato gli alunni in visita agli impianti idrovori di Santa Margherita di Codevigo e di Bovolenta.

«Anche se i premi in palio sono tre, per l’impegno, la capacità di fare ricerca e la fantasia nel raccontare quanto sia importante prendersi cura del nostro territorio all’unanimità abbiamo deciso di assegnare 100 euro a tutte le classi partecipanti» ha annunciato il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione, Paolo Ferraresso, nel corso della premiazione che ha portato 250 persone, tra bambini, insegnanti e genitori all’idrovora di Santa Margherita di Codevigo.

Ad aggiudicarsi il primo premio del valore di 500 euro è stata la I C della scuola secondaria di primo grado “G. Caron” di Brugine con il fumetto intitolato “Tommaso – l’alunno curioso – e i segreti dell’idrovora”. Al secondo posto, invece, si è classificata la IV A della scuola primaria “Ferrari” di Camin di Padova che, con una ricerca dedicata agli effetti dell’urbanizzazione nella zona di Camin, ha vinto un premio di 300 euro. La giuria ha decretato un ex equo, invece, per il terzo premio, 200 euro ciascuno, consegnato alle classi IV della scuola primaria “Fratelli Bandiera” di Lughetto e III A della scuola primaria “Mazzini” di Maserà di Padova. Hanno partecipato alla gara anche le classi III B della scuola primaria “Mazzini” di Maserà di Padova, I A e  I B della scuola secondaria di primo grado “G. Caron” di Brugine e la I e la II della scuola secondaria di primo grado “G. Verdi” di Polverara.

Si è conclusa così per il Consorzio di bonifica Bacchiglione la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione che, in questa edizione, ha messo al centro dell’attenzione l’impianto idrovoro di Santa Margherita di Codevigo, da poco inserito nel network patrocinato dall’UNESCO dei musei dell’acqua (http://www.watermuseumofvenice.com/), riportando in vita il suo vecchio motore diesel.