28 aprile 2018

La storia di Santa Margherita tra le pieghe di una fisarmonica. Realizzato il pieghevole che racconta la storia dell’impianto idrovoro

Padova, 28 aprile 2018. Un susseguirsi di testi e immagini per raccontare una storia antica: quella dell’idrovora di Santa Margherita di Codevigo. Questo è il progetto realizzato dal Consorzio Bacchiglione in collaborazione con l’associazione Civiltà dell’Acqua, un pieghevole che ripercorre le varie tappe dell’impianto. Un incontro tra la storia del territorio e quella dell’evoluzione tecnologica, per comunicare l’importanza di questo luogo.
Partendo dal suo aspetto attuale, si compie un viaggio all’indietro, dalle origini fino ad arrivare alla moderna automazione dell’idrovora. Un percorso non solo descrittivo ma anche visivo, che trasmette la sensazione di un passato ancora vivo nel presente.
Il museo di Santa Margherita è il fiore all’occhiello del Consorzio di bonifica Bacchiglione ed è inserito nella rete del Water Museum of Venice con lo scopo di preservare i patrimoni legati agli usi dell’acqua nel territorio delle Tre Venezie, con un respiro internazionale.
Questa realizzazione era molto attesa e il risultato finale ha soddisfatto le aspettative. Nel pieghevole è stata inserita anche una parte in inglese, pensata per i visitatori stranieri. L’obiettivo da raggiungere è educare al rispetto  e alla valorizzazione dell’ambiente in cui viviamo.