03 dicembre 2018

IL GAZZETTINO ED. VENEZIA - Ponte sul canale Cornio, lunedì partono i lavori

Intervento da 70mila euro per metterlo in sicurezza

Camponogara. Partono lunedì i lavori sul Ponte del canale consortile Cornio a Premaore di Camponogara. Il transito dei veicoli e mezzi di trasporto pubblici verrà deviato. L'intervento, che terminerà il 3 gennaio, dopo l'eliminazione della strozzatura costituita dal ponte esistente, prevedrà la posa di scatolari in  calcestruzzo che andranno ad ampliare la sezione idraulica, mantenendo però l'attuale larghezza della strada. Sarà poi rifatta la sponda attraverso la posa di pali in legno e sassi, a monte e a valle del manufatto. Infine verrà rifatto il manto, con barriere laterali e realizzazione della segnaletica. Un progetto nel quale sono coinvolti ben 7 Comuni tra Venezia e Padova, che prevede la ricostruzione del ponte sul canale conosrtile Cornio che, così come attualmente si presenta, non è più idoneo al deflusso delle acque, soprattutto durante le piene, aumentando i disagi nei comuni percorsi dal canale., nelle strade e nelle abitazioni circostanti. Coinvolti i Comuni di Camponogara, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Fossò,  Vigonovo, Strà e Dolo, con la collaborazione economica della Città Metropolitana di Venezia, che finanzia il 60 % del costo, attraverso il Conosrzio di bonifica Bacchiglione, che eseguirà i lavori.
"L'intervento si colloca - afferma il presidente del Consorzio Bacchiglione, Paolo Ferraresso - all'interno del processo di messa in sicurezza dell'area della Riviera del Brenta. e' un altro successo frutto della tenacia e della collaborazione tra gli enti". Il finanziamento totale  dell'opera sarà di 70mila euro.
" La Polizia locale ha già messo l'ordinanza di chiusura del traffico  -  spiega Gianpietro Menin, sindaco di Camponogara -. E' quindi stato segnalato anche ad Actv e agli scuolabus che il ponte sarà inagtibile, così come per le auto e i mezzi pesanti che dovranno deviare per Sandon e Fossò. Invito i cittadini ad avere pazienza per la durata dei lavori, capisco il disagio che provocherà ma stiamo lavorando per aumentare la sicurezza idraulica delle abitazioni e di tutto il territorio".