26 settembre 2014

FIRMATI I PROTOCOLLI DEI PIANI DELLE ACQUE DI 7 COMUNI DI VENEZIA E DEGLI INTERVENTI "VASI DI BOJON"

È stato sottoscritto venerdì 26 settembre 2014 presso la Provincia di Venezia (Centro Servizi di Mestre) alla presenza dell’Assessore provinciale  Paolo Dalla Vecchia, del Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione Eugenio Zaggia, il protocollo di intesa tra il Consorzio di bonifica Bacchiglione, la Provincia di Venezia e i Comuni di Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Dolo, Fossò, Stra, Vigonovo per gli interventi di miglioramento del deflusso delle acque al nodo idraulico “Vasi di Bojon” a Campagna Lupia (Ve).

L’intervento, che ha l’obiettivo di ridurre la criticità idraulica dovuta al rallentamento al deflusso delle acque verso la laguna per la strozzatura dell’antico manufatto “Vasi di Bojon”, sarà cofinanziato dalla Provincia di Venezia (per € 240.000,00) e dai comuni citati (per € 20.000 ciascuno) e realizzato dal Consorzio di bonifica Bacchiglione.

“Tutte le acque piovane del bacino Sesta Presa in sinistra Brenta – stiamo parlando di un’area 4.800 ettari - per defluire verso la laguna” spiega il Presidente Zaggia “devono attraversare l’antico manufatto dei Vasi di Bojon. Al di là dell’utilità dell’intervento, voglio sottolineare l’importanza del protocollo d’intesa che viene sottoscritto oggi: è una tappa significativa di un percorso di sensibilizzazione sul tema della sicurezza idraulica che la Provincia di Venezia ha intrapreso negli ultimi anni cofinanziando la predisposizione dei “Piani delle acque” da parte dei Comuni.

Tutti i 7 comuni del bacino idraulico hanno compreso l’importanza di lavorare insieme e hanno deciso di partecipare con la medesima quota per contribuire al finanziamento delle opere insieme alla Provincia, individuando nel Consorzio di Bonifica l’ente in grado di intervenire a livello di bacino idraulico a beneficio dei comuni interessati. E’ un esempio di collaborazione che si è sviluppata all’interno del territorio che spero possa continuare in futuro e crescere nel tempo».