INTERVENTI SULLA MAGLIA IDRAULICA: UN NUOVO TASSELLO A VIGONOVO

Padova, 16 luglio 2019. Pronto per essere realizzato, nel comune di Vigonovo, un altro tassello degli interventi di ottimizzazione della maglia idraulica minore. L’accordo a tre tra Comune, Regione del Veneto e Consorzio di bonifica Bacchiglione, incaricato di progettare e eseguire i lavori, prevede la messa in sicurezza della zona soggetta a frequenti allagamenti.

La prima fase dei lavori consiste nell’intervento di modifica delle rete di sottoservizi di gas e acqua da parte di 2I retegas e VERITAS, per permettere l’esecuzione dei lavori in completa sicurezza e non creare disagi ai cittadini. Per l’esecuzione dei lavori saranno necessarie delle modifiche alla viabilità stradale e il tempo previsto per la realizzazione degli interventi è di 3 mesi.

Il Sindaco di Vigonovo Andrea Danieletto che ha da sempre ritenuto prioritaria la sicurezza idraulica del territorio manifesta la propria approvazione: «Il disagio subito dai residenti di Via Pellico è ormai noto da anni, la situazione era veramente critica, anche in considerazione del fatto che le precipitazioni atmosferiche consistenti mandavano in crisi l'area. Dopo un lungo iter burocratico siamo arrivati all'inizio lavori e sono convinto che la soluzione proposta sarà risolutiva. Ringrazio tutte le persone e gli Enti che si sono adoperati per questa importante opera».

Il Consorzio Bacchiglione procederà poi con la messa in sicurezza dell’area dal punto di vista idraulico attraverso il risezionamento degli scoli a cielo aperto e la costruzione ex novo delle condotte in maniera tale da far defluire l’acqua nello scolo Villamora liberando l’area di via Silvio Pellico e di via della Resistenza, molto importante anche per la presenza del vicino ecocentro.

«Questo intervento era atteso da anni e siamo soddisfatti di aver ricevuto i finanziamenti per poter iniziare i lavori. La criticità della zona deriva dalla poca manutenzione dei privati e dall’urbanizzazione fatta in questi anni che ha fatto scomparire i fossi di guardia – afferma il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione Paolo Ferraresso-. In alcuni tratti i fossi sono del tutto inesistenti e l’acqua non trovando spazio si riversa sulla carreggiata, allagandola».

Il finanziamento ottenuto è di 199.000 euro, il più importante per gli interventi riguardanti la maglia idraulica minore, di cui 50.000 finanziati dalla Regione del Veneto e i restanti 149.000 finanziati dal comune di Vigonovo.