Nuovi interventi per la sicurezza idraulica del bacino Colli Euganei. Sottoscritta la convenzione tra Consorzio di bonifica Bacchiglione e Comuni.

Padova, 23 ottobre 2019. Il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione Paolo Ferraresso, ha firmato assieme ai sindaci dei comuni di Abano Terme, Battaglia Terme, Cervarese Santa Croce, Montegrotto Terme, Padova, Rovolon, Saccolongo, Selvazzano Dentro, Teolo, Torreglia e Veggiano la convenzione per finanziare i progetti di fattibilità tecnica ed economica relativi agli interventi prioritari per la sicurezza idraulica del bacino Colli Euganei.

L’incontro, tenutosi mercoledì 23 ottobre a Treponti di Teolo, ha formalizzato l’impegno dei Comuni interessati nello sviluppo del piano di sicurezza idraulica del bacino Colli Euganei, aggiungendo un ulteriore tassello nel piano generale.

«E’ fondamentale ragionare in una logica di bacino con la collaborazione di tutti. Il verificarsi di forti piogge rende necessaria la realizzazione di “bacini di laminazione” per l’accumulo delle acque, in maniera tale da ridurre le portate dei canali. Per la progettazione di questi bacino però, è determinante l’accordo tra Consorzio di bonifica e Comuni – afferma il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione, Paolo Ferraresso-. Voglio ringraziare l’assessore regionale Giuseppe Pan per la sua presenza che conferma il sostegno della Regione Veneto all’iniziativa. Infatti, quando gli interventi sono dotati della progettazione possono entrare nella programmazione regionale per l’assegnazione di finanziamenti statali».

Gli interventi da progettare andranno ad aggiungersi ai lavori realizzati dal Consorzio negli ultimi anni:
 A febbraio 2018 è stato inaugurato il nuovo impianto di sollevamento di Saccolongo (540.000,00 euro) che riduce la portata dello scolo Bolzan, a beneficio anche dei comuni di Selvazzano Dentro, Padova e Abano Terme;
 Nel marzo 2019, invece, sono state inaugurate le opere relative al nodo idraulico di Montergrotto Terme (finanziate dalla Regione del Veneto, con fondi europei PAR FSC, per un importo complessivo di 800.000,00 euro);
 Infine a settembre 2019 sono stati sottoscritti i contratti, con le imprese esecutrici, relativi ai “Lavori di ripristino e adeguamento delle arginature del nodo idraulico di Montegrotto Terme”. Gli interventi sono stati finanziati (euro 2.500.000,00) con fondi del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, assegnati alla Regione del Veneto per gli interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi di autunno 2018.

« La Regione è vicina ai sindaci per affrontare i problemi del territorio. Un plauso va all’iniziativa di oggi, - afferma l’Assessore Regionale Giuseppe Pan – al Consorzio di bonifica Bacchiglione e ai Comuni per la loro capacità di fare squadra».

La spesa complessiva prevista per realizzare i progetti di fattibilità tecnica ed economica è di 110.000,00 euro con il cofinanziamento del Consorzio e dei Comuni ricadenti nel bacino Colli Euganei.