Canale Novissimo: lavori in dirittura d’arrivo Ripristinata la canaletta dopo l’eccezionale marea di novembre

Padova, 28 febbraio 2020. Il Consorzio di bonifica Bacchiglione sta ultimando a Valli di Chioggia i lavori di somma urgenza resisi necessari, a seguito dei ripetuti fenomeni di marea eccezionale del novembre scorso.

I danni provocati dalle ripetute alte maree sono stati la frana della sponda del canale Novissimo per una lunghezza di circa 80 metri e la conseguente instabilità della canaletta Roggia Barene nel tratto adiacente all’argine del canale stesso. Inoltre l’alta marea ha fortemente danneggiato un lungo tratto della canaletta.
I lavori di somma urgenza sono suddivisi in due interventi: il primo prevede la difesa della sponda del canale Novissimo mediante l’infissione di pali in legno e la posa di sasso trachitico. Il secondo intervento consiste nella demolizione della canaletta fortemente danneggiata e nella successiva sostituzione della stessa con una tubazione in calcestruzzo con diametro di 140 cm, per una lunghezza di circa 220 metri.

«La presenza del Consorzio è stata fondamentale durante il verificarsi degli eccezionali eventi di novembre. Abbiamo agito tempestivamente limitando la fuoriuscita dell’acqua mediante la costruzione di saccate. La canaletta danneggiata costituiva una via preferenziale per l’ingresso di una consistente quantità d’acqua dal canale Novissimo al verificarsi di nuovi fenomeni di alta marea eccezionale. Questo intervento – afferma il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione Paolo Ferraresso- era necessario per garantire la sicurezza dell’area di Valli di Chioggia. Siamo fiduciosi che anche gli altri enti coinvolti intervengano per risolvere le altre criticità».

I lavori, iniziati a metà dicembre termineranno all’inizio di marzo e l’intervento di somma urgenza avrà una spesa complessiva di circa 210 000,00 euro.

allegatoCanale Novissimo

docx, 36 KB