Proseguono i lavori sul nodo idraulico di Montegrotto Terme. Il Consorzio Bacchiglione dà il via alla seconda fase dei lavori

Padova, 20 marzo 2020. Proseguono i lavori per la messa in sicurezza degli argini del canale Rialto a Montegrotto Terme. In questa fase si sta provvedendo al rinforzo alla mura di cinta esistente attraverso la realizzazione di un muretto in calcestruzzo per garantire una maggiore stabilità della struttura ed evitare ulteriori cedimenti.
Sono stati precedentemente ultimati i lavori di messa in sicurezza della sponda e dell’argine in sinistra idraulica mediante l’infissione di pali in legno e la posa di sasso trachitico. Con i lavori si è provveduto anche all’innalzamento della sommità arginale, ripristinando la quota originaria.

«Nonostante questo momento difficile, di emergenza, stiamo proseguendo i lavori di messa in sicurezza degli argini dello scolo Rialto, in maniera tale da limitare per quanto possibile il protrarsi della conclusione dei lavori, fondamentali per la sicurezza idraulica del bacino Colli Euganei – afferma il Presidente del Consorzio Bacchiglione Paolo Ferraresso-. Vogliamo cercare di garantire, per quanto possibile, il nostro servizio al territorio adottando le misure precauzionali necessarie per la sicurezza degli operai, sfruttando anche le condizioni atmosferiche che per il momento sono dalla nostra parte. Il mio più sentito ringraziamento va a tutti gli operai che stanno lavorando per la realizzazione di questo progetto».

I lavori successivi prevedono il ripristino delle parti mancanti della cinta muraria, crollate nel corso degli anni, rispettando la valenza storica della struttura. Il completamento degli interventi di adeguamento del canale Rialto, in località Catajo di Montegrotto Terme, prevede la difesa spondale anche in destra idraulica.