Noventa Padovana: un altro tassello sulla maglia idraulica

Noventa Padovana, 10 luglio 2020. Nuovo intervento sulla maglia idraulica nel comune di Noventa Padovana. Si sono conclusi i lavori di miglioramento della rete per garantire il normale deflusso delle acque meteoriche nella rete idraulica in gestione al Consorzio di bonifica Bacchiglione. Gli interventi hanno interessato l’area di via Pietro Micca, via Panà e via Giorgio Perlasca.

Grazie all’accordo di programma tra la Regione Veneto, il Consorzio Bacchiglione e il Comune di Noventa Padovana è stato possibile realizzare i lavori straordinari di manutenzione sulla maglia idraulica territoriale, al fine di garantire un primo invaso delle acque meteoriche e il loro deflusso verso il canale di scarico, evitando così allagamenti nelle aree urbane.

«Questo intervento è frutto di una lunga e proficua collaborazione con il Consorzio Bacchiglione, che ha portato, nel corso degli anni, al miglioramento del deflusso delle acque nel comune di Noventa Padovana. Il mio ringraziamento va al Consorzio di bonifica – dichiara il Sindaco di Noventa Padovana Luigi Alessandro Bisato – perché abbiamo raggiunto l’obiettivo prefissato: la messa in sicurezza di un’area del territorio che da sempre ha presentato criticità nella gestione delle acque meteoriche, con il verificarsi di forti piogge».

L’intervento ha previsto la pulizia e la rimozione della vegetazione lungo le sponde e la riprofilatura a sezione ristretta dei fossati per renderle le quote compatibili con lo scarico negli scoli consortili. Il termine dei lavori ha permesso di mettere in comunicazione gli scoli Maresciallo e Polazzi Nord, nell’area di via Micca e il raccordo tra i fossi a cielo aperto con la rete urbana di raccolta tra via Panà e via Perlasca.

«Abbiamo concluso un altro importante intervento all’interno della maglia idraulica del comune di Noventa Padovana, intervenendo sulle criticità causate dalla poca manutenzione dei fossi privati. Le fossature erano ostruite a causa della vegetazione incolta e delle frane spondali, verificatesi nel corso del tempo. Il nostro impegno è volto a garantire la sicurezza idraulica per tutti i cittadini afferma il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione Paolo Ferraresso – ma per assicurare l’efficienza della rete idraulica minore serve l’impegno e il contributo di tutti».

La spesa complessiva per lo svolgimento dei lavori è stata di 86.470 euro, di cui 50.000 euro finanziati dalla Regione Veneto e 36.470 euro a carico del Comune di Noventa Padovana.