Montegrotto Terme - Un suggestivo documentario racconta gli interventi sul territorio

Padova, 28 maggio 2021. Gli interventi realizzati al nodo idraulico di Montegrotto Terme sono diventati un documentario. Un percorso che si snoda in gran parte lungo il canale Rialto e mostra tutti gli interventi realizzati grazie al finanziamento del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile (fondi della tempesta Vaia) messi a disposizione dal Commissario Delegato – Presidente della Regione del Veneto – Luca Zaia.

La narrazione è stata affidata ancora una volta al regista Michele Angrisani che ha saputo intrecciare le suggestive immagini con le descrizione degli interventi, creando una vera e propria storia che parte dal Castello del Catajo e racconta un territorio fragile e meraviglioso nel quale il Consorzio di Bonifica Bacchiglione è intervenuto per eliminare alcune criticità idrauliche.

«Sono molto soddisfatto del risultato, prima di tutto per gli interventi realizzati grazie alla collaborazione e al coordinamento di tutte le forze coinvolte, la Regione del Veneto, il Consorzio Bacchiglione, le Amministrazioni Comunali e le ditte che hanno eseguito i lavori. Siamo riusciti a rispettare i tempi previsti per l’esecuzione, nonostante le restrizioni per l’emergenza sanitaria. Inoltre, il documentario – afferma il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione Paolo Ferraresso- racconta, con immagini e suoni, la valenza ambientale-paesaggistica del territorio dei Colli Euganei ma, soprattutto, l’importanza della sua cura, attenta e costante. I lavori realizzati hanno una grande rilevanza per quest’area soggetta a criticità idrauliche, il documentario è testimonianza di un intervento necessario per garantire la sicurezza».