07 gennaio 2021

Canale Altipiano: terminati tutti i lavori. Notevoli i benefici per il disinquinamento della laguna e la sicurezza idraulica dei comuni del Piovese.

Padova, 7 gennaio 2021. Il nuovo anno parte in positivo con la conclusione degli interventi sul canale Altipiano. Il Consorzio di bonifica Bacchiglione ha terminato nei tempi previsti l’ultimo lotto dei lavori. La realizzazione dei due tratti mancanti ha messo la parola fine all’intervento di ricalibratura di tutto il canale Altipiano, il canale più lungo del Consorzio (circa 21,5 km).

I lavori, iniziati nell’ottobre del 2017, si sono svolti salvaguardando la funzione irrigua del canale ed eseguendo, pertanto, i lavori in alveo da ottobre ad aprile.
La riapertura dei cantieri, ad ottobre dell’anno scorso, e il loro proseguimento anche durante il lockdown hanno permesso il completamento del tratto di 6,3 km già avviato, nei Comuni di Arzergrande, Piove di Sacco e Brugine e la realizzazione di un ulteriore tratto di circa 5,1 km nei Comuni di Brugine, Polverara e Bovolenta. Gli interventi hanno comportato lo scavo del canale, con l’abbassamento del fondo per quasi 1 metro, l’allargamento e la ricalibratura delle sponde.

I lavori sono stati ultimati ad ottobre con la stendimento dei cumuli di terra, provenienti dagli scavi, nelle campagne adiacenti al canale. Si tratta di un’opera del valore complessivo di quasi 7 milioni di euro finanziati dalla Regione Veneto grazie ai fondi della Legge Speciale per Venezia. Obiettivo del finanziamento è la salvaguardia ambientale: mediante l’aumento degli invasi e la rinaturalizzazione delle sponde, si favorisce la riduzione delle sostanze nutrienti, azoto e fosforo, sversate dal canale Altipiano nella Laguna di Venezia. Allo stesso tempo, l’allargamento delle sezioni del canale migliora la sicurezza idraulica di un bacino esteso più di 6.000 ettari che comprende il territorio di nove comuni del Piovese da Bovolenta a Codevigo.

«Finalmente possiamo dire concluso questo importante lavoro che porterà a un sensibile miglioramento per la sicurezza idraulica dei comuni della Saccisica, attraversati dal canale Altipiano. Questo è uno dei più grandi interventi che abbiamo realizzato, e uno dei punti di forza è stata la collaborazione con le amministrazioni comunali e le associazioni agricole, nonché  il rispetto delle tempistiche prefissate, fondamentale per la gestione di un cantiere di questa entità – afferma il Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione Paolo Ferraresso –. Siamo certi che l’opera avrà ripercussioni positive nel tempo, sia dal punto di vista idraulico che di salvaguardia ambientale».

Il Consorzio Bacchiglione ha provveduto, nei mesi scorsi, alle ultime rifiniture con la sistemazione e l’asfaltatura delle strade comunali danneggiate durante l’esecuzione degli interventi.