Affidata al Consorzio Bacchiglione la gestione dell'impianto Altipiano

Data pubblicazione: 10/09/2021

Data scadenza:

Settore: Pubblicazioni Generali

Numero: 12

Previsti interventi di completamento per aumentare la portata

Codevigo, 10 settembre 2021. Formalizzata la consegna della gestione dell’impianto idrovoro Altipiano al Consorzio di bonifica Bacchiglione. Grazie al finanziamento assegnato dalla Regione del Veneto il Consorzio procederà, a breve, con l’appalto dell’intervento di completamento dell’impianto, aumentando la portata da 5 a 11 metri cubi al secondo. Il progetto permetterà di mettere in funzione l’impianto anche al fine di consentire l’ispezione interna delle canne della botte a sifone di Conche di Codevigo.

Affidata al Consorzio Bacchiglione la gestione dell'impianto Altipiano

Nel 2020 il Consorzio Venezia Nuova ha concluso i lavori di primo stralcio dell’impianto idrovoro Altipiano mediante i quali sono state installate tre elettropompe in grado di sollevare una portata complessiva di 5 metri cubi d’acqua al secondo con scarico nel fiume Brenta. L’intervento è stato cofinanziato dal Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche del Triveneto (l’ex Magistrato alle Acque di Venezia) a seguito di un atto di intesa con la Regione del Veneto.
Il Consorzio Bacchiglione ha già realizzato l’allacciamento dell’impianto alla rete elettrica e l’automazione dello stesso mediante l’installazione di uno sgrigliatore automatico per la raccolta del materiale.

«Abbiamo già realizzato i primi interventi, grazie al finanziamento ricevuto dalla Regione, che permettono di mettere in funzione l’impianto. Queste operazioni sono state necessarie anche al fine di effettuare l’ispezione e la manutenzione interna delle canne della botte a sifone di Conche di Codevigo, un tunnel che consente di far defluire le acque degli scoli Altipiano e Canale di Scarico in laguna sottopassando il fiume Brenta – afferma Paolo Ferraresso, Presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione-. L’avvio dei lavori presso lo storico manufatto prevedono la deviazione delle acque che verranno sollevate nel fiume Brenta mediante l’impianto stesso. Il completamento dell’impianto e l’intervento alla botte a sifone sono due interventi fondamentali per la sicurezza idraulica di questo territorio, con aree a quote inferiori al livello medio del mare».

L’intervento di completamento dell’idrovora Altipiano verrà realizzato grazie ad un finanziamento di euro 2.500.000,00 assegnato al Consorzio Bacchiglione dalla Regione del Veneto. Il progetto prevede l’installazione di altre due elettropompe per aumentare la portata complessiva da 5 a 11 metri cubi al secondo e la fornitura e la posa del gruppo elettrogeno.

Data creazione: 19/10/2021

Data ultimo aggiornamento: 19/10/2021

Allegati
1631259138.pdf (531.96 KB)

Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare.
Cliccando sul tasto Accetto o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Privacy policycookies